Un blog e un libro su come i governi usano i social media per comunicare con i cittadini

 - Un blog e un libro su come i governi usano i social media per comunicare con i cittadini

Claire, l’innovatrice sociale dietro l’account Twitter del Pontefice

Share

Claire Diaz-Ortiz, 30 anni, americana, una laurea a Stanford, blogger, scrittrice e soprattutto responsabile dei progetti di innovazione sociale di Twitter. È lei che ha contribuito al lancio del nuovo profilo di Papa Benedetto XVI sul sito di microblogging. Claire è autrice del libro “Twitter for good: Change the World One Tweet at a Time” e nel 2012 è stato inserita da Fast Company tra le 100 persone più creative nel mondo del business.

Un'immagine di Claire Diaz-Ortiz

Claire ha lavorato in squadra con Thaddeus Jones, del Pontificio Consiglio delle comunicazioni sociali, la giornalista messicana Katia Lopez-Hodoyan, Mika Rabb e Andrew Jadick, due stagisti della Villanova University.

La decisione di coinvolgere direttamente un rappresentante così in vista di Twitter è un’ulteriore conferma dello scrupolo che la Santa Sede ha riposto in questo storico debutto sui social media del Pontefice. Ieri è stato il giorno dei primi tanto attesi tweet. Dopo l’iniziale clamore, ora arriva la parte più difficile: gestire l’account in modo da coinvolgere gli utenti e cercare di stabilire un dialogo online.