Un blog e un libro su come i governi usano i social media per comunicare con i cittadini

 - Un blog e un libro su come i governi usano i social media per comunicare con i cittadini

Da Torino a Washington, la Twiplomacy della Farnesina si espande

Share

Si terrà all’ambasciata italiana a Washington il 22 ottobre la seconda conferenza sulla Twiplomacy organizzata dalla Farnesina. Dopo quello di Torino del 14 giugno scorso, un nuovo appuntamento per fare il punto sullo sviluppo della diplomazia digitale. Panel di alto livello. Interverranno:

Claudio Bisogniero, ambasciatore italiano negli USA

Alec Ross, Senior Advisor per l’Innovazione del Segretario di Stato Clinton

David Ignatius, Associate Editor & Columnist del Washington Post

Ahmed Shihab-Eldin, Host & Producer dell’Huffington Post

Deborah Seward, Director of Strategic Communications delle Nazioni Unite

L’evento è un’ottima notizia. Per due ragioni. Dimostra che l’attenzione della Farnesina verso la diplomazia digitale rimane alta e che la conferenza di giugno a Torino non era un caso isolato. In secondo luogo, questi eventi possono dare un buon contributo a consolidare il rapporto tra feluche e nuove tecnologie. Come ho spesso avuto modo di sottolineare, la diplomazia digitale non è un processo che nasce dal basso, ma necessita di un convinto input politico dall’alto che può indirizzare l’azione delle strutture, sensibilizzare il personale e vincere le resistenze interne. La serie di incontri sulla Twiplomacy può dunque preparare il terreno politico sul quale far germogliare la nuova comunicazione digitale della Farnesina.

L’hashtag per seguire la conferenza su Twitter è #Twiplomacy