Un blog e un libro su come i governi usano i social media per comunicare con i cittadini

 - Un blog e un libro su come i governi usano i social media per comunicare con i cittadini

Italia-Russia, il nuovo rapporto si costruisce anche su Facebook

Share

In poco più di un mese si è guadagnata oltre 200 “likes” e mira a diventare il principale punto di riferimento italiano per i russi che popolano Facebook. È la nuova pagina della nostra ambasciata a Mosca guidata da Antonio Zanardi Landi, che ha deciso di puntare sul popolare social network per far conoscere meglio l’attività della missione in Russia, grazie a un mix ben bilanciato di argomenti: un po’ di soft diplomacy (mostre, presentazioni di libri, concerti) e notizie di maggior peso politico ed economico, come l’accordo strategico siglato il 25 aprile tra ENI e Rosneft, il gigante russo del petrolio.

La pagina Facebook dell'ambasciata italiana in Russia

In Russia Facebook è molto diffuso, ma ancora fatica a recuperare il divario che lo divide dal social network più famoso, VKontakte, una sorta di clone usato in prevalenza da teen-ager. Per questo motivo la scelta di utilizzare Facebook appare corretta, visto che il pubblico di riferimento della missione diplomatica dovrebbe essere soprattutto la fascia over 25, con la quale l’engagement può avvenire sia su temi come la cultura, il turismo o in generale il Made in Italy, che sui diversi aspetti delle relazioni politiche tra i due Paesi.

La prossima visita del Presidente del Consiglio Monti, annunciata dall’ambasciatore italiano la scorsa settimana, potrebbe essere un’ottima occasione per promuovere la pagina Facebook, allargare il bacino di utenti e stabilire un rapporto più interattivo con il pubblico russo interessato all’Italia.

Category: Uncategorized